STERITALC®

Lo STERITALC® è un particolare talco estratto da una miniera in Francia ed appositamente preparato per l’uso medico (pleurodesi).

Lo STERITALC® è adatto a tutte le indicazioni di pleurodesi. Non è solubile e provoca una pleurodesi permanente. In confronto alle tetracline, il talco è più efficace e meno doloroso.

La dose raccomandata è di 2–5 g in caso di effusione pleurica e di 2 g in caso di pneumotorace.

La sindrome da distress respiratorio acuto può rappresentare un effetto secondario grave della pleurodesi. La diffusione sistemica del talco può causare una crisi respiratoria acuta. In alcuni casi è stato trovato del talco in altri organi (reni, milza, fegato), a seguito di un’applicazione nella cavità pleurica. La letteratura presume che vi sia un rapporto tra la dimensione delle particelle di talco e la diffusione sistemica di quest’ultimo: delle particelle più piccole si propagheranno maggiormente rispetto a delle particelle più grandi.1) Anche l’esperienza clinica mette in luce l’effetto della differente dimensione delle particelle: un talco con particelle di dimensione media inferiore a 15 μm comporta delle reazioni infiammatorie sistemiche e polmonari più forti rispetto ad un talco con particelle di dimensione media di 25 μm.2)

Lo STERITALC®, prodotto da NOVATECH, è appositamente calibrato ad una dimensione media delle particelle di 25 μm al fine di evitare la diffusione sistemica. Degli studi su animali3) e clinici2 mostrano una diffusione sistemica inferiore.

Uno studio multicentrico ha mostrato che, grazie alla dimensione delle sue particelle, lo STERITALC® può essere utilizzato senza pericolo per la pleurodesi di versamento pleurico maligno. Nessuno dei più di 550 pazienti trattati ha sviluppato una crisi respiratoria acuta.4) Gli autori raccomandano di non utilizzare altri tipi di talco.

Una setticemia dovuta a del talco non sterile o a del talco contenente delle endotossine può essere altra causa di una sindrome da distress respiratorio acuto.5) Tale rischio può essere eliminato utilizzando lo STERITALC® che è sterile e privo di endotossine.

1) FERRER, CHEST 2002; 122: 1018-1027
2) MASKELL, Am .J. Respir. Crit. Care Med. 2004; 170: 377-382
3) FRATICELLI, CHEST 2002; 122:1737-1741
4) JANSSEN, Lancet 2007; 369: 1535-1539
5) ANTONY, Eur. Respir. J. 2001; 18: 402-419

Tre forme di somministrazione

STERITALC® F2, F4, in flacone

per l’utilizzo di STERITALC® in forma di

  • sospensione (slurry) (mischiato con una soluzione salina fisiologica; della xilocaina può essere aggiunta) o di
  • polverizzazione (poudrage) (applicazione tramite toracoscopio / trocart).

STERITALC® SPRAY

  • per la polverizzazione diretta tramite toracoscopio / trocar (nebulizzazione ad aria).

STERITALC® PF3, Kit di polverizzazione

  • per la polverizzazione diretta tramite toracoscopio / trocar (nebulizzazione ad aria).
  • Pronto all’uso – Kit contiene 3 g di STERITALC®, una cannula e una peretta di nebulizzazione.

Polverizzazione – creare una nebulizzazione

L’utilizzo dello STERITALC® PF3 per la polverizzazione ha lo scopo di creare una nebulizzazione nella cavità pleurica, distribuendo il talco in modo omogeneo sulla pleura parietale e viscerale.

RIF

RIF

Descrizione

Quantità di talco medico

Unità / scatola

16903

STERITALC® F2: Flacone, 50 ml

2 g

4

16913

STERITALC® F4: Flacone, 50 ml

4 g

4

16833

STERITALC® SPRAY
con cannula, L: 440 mm, DE: 2,1 mm

3 g

2

16863

STERITALC® PF3: (kit di polverizzazione)
con peretta e cannula, L: 420 mm, DE: 3,0 mm

3 g

2 kits

16983

Accessorio per 16863:
Flacone, 10 ml

3 g

4

Sterile

Referenze Professionali